Settimana: Fine Before You Came, Paola e Chiara, libri a 0.99, Zulu e Balo

Repubblica Ceca - Italia 0 a 0

Garantito al limone che ho in bozza un pezzo che spacca. Questa settimana però ne sono successe delle belle e non posso fare finta di niente. Paola e Chiara hanno annunciato il loro immenente ritiro dalle scene; i 99 Posse tutti insieme, o non ho capito se solo Zulu, sono stati menati prima di fare un concerto che poi non hanno fatto; è girata una foto dei Daft Punk nudi; è uscito il disco nuovo dei Fine Before You Came, che si chiama Come fare a non tornare (free download qui) ma che dice “Non sappiamo come fare a non tornare” e quindi il titolo induce un pò in inganno, in modo splendido perchè è come se ti dovessero dare la soluzione per qualcosa e invece non te la danno, ed è una cosa davvero poetica e in linea con quello che cerco nella musica, sempre che io sappia cosa cercare nella musica; sono usciti i nuovi Newton Compton a 0,99 centesimi; Balotelli si è preso un cartellino rosso.
Non credo sia la notizia più interessante della settimana ma il fatto che Paola e Chiara Iezzi abbiano preso una decisione simile cambia l’equilibrio meneghino. Una volta un mio amico che vive da tempo a Milano, e già quando mi fece questa confessione ci viveva da tempo, forse ancor prima di Paola e Chiara, mi disse che era stato a una festa in casa di Paola o Chiara. Lui non è che frequenta certi ambienti, c’era capitato. Mi ha detto che Paola e Chiara alle loro feste mettono sempre su le loro canzoni, solo quelle. Non si potrà fare a meno di simili idee geniali. Qui sta il punto, non altrove. Leggendo il testamento spirituale su facebook si capisce che Chiara (la bionda) è un’attenta sociologa e che conosce il mondo della musica. E infatti è certamente la responsabile del titolo dell’album nuovo, che si chiama Giungla (in streaming su Spotify qui, gran copertina). Comunque ha ragione a dire che si è stancata di mendicare attenzione. Paola, che tra l’altro è più lungimirante e intraprendente e ha per questo posato più spesso in abiti succinti, inizierà una carriera da solista e farà sicuramente successo.

In versione Sasha Grey, altra grande artista

In versione Sasha Grey, altra grande artista

Ora, sò che non si può mischiare la merda con il cioccolato, ma in questo post mi è venuto di parlare anche del nuovo album dei Fine Before You Came (che sono il cioccolato, sia chiaro). Però è sempre bene non spingersi oltre certi limiti, non me la sento, e di Come fare a non tornare ne parlo da un’altra parte (faccio tutto solo per una pagina visitata in più).
Zulu l’hanno preso i fascisti e l’han menato facendolo sanguinare, in un atto che può solo suscitare una reazione: cercare i responsabili, trovarli (tanto hanno il cervello di una zanzara) ed essicargli le palle insieme alle pesche. Anche se non sentivo parlare dei 99 Posse da un lustro. E con questo non voglio dire che hanno organizzato tutto per fare parlare di sè come Berlusconi quando gli hanno tirato il Duomo in faccia, voglio solo dire che non ne sentivo parlare da un pò. L’atto è da condannare con convinzione, come direbbe un qualsiasi Presidente di qualcosa. Rispetto per Zulu che son decenni che porta avanti la causa.
I Daft Punk non erano nudi ma spogli dei soli caschi. La foto è stata postata su facebook da The Knocks, una band che fa della dance music. Giustamente si sono incazzati tutti con i The Knocks che però hanno detto che non sono stati loro a condividere lo scatto ma il Fantasma Formaggino. I più duri hanno commentato che a loro non gliene frega un cazzo perchè tanto si sa benissimo che faccia hanno i Daft Punk, cosa per altro vera, lo sapevo anch’io che sono la cosa più lontana da un fan dei Daft Punk, anche se con questo ultimo disco Random Access Memories hanno talmente spinto che tra poco mi straccio anch’io le vesti, in due tempi, quando parte Get Lucky e quando Moroder dice “My name is Giovanni Giorgio but everybody calls me Giorgio”. Uno degli album migliori del 2013, comunque. In modo freddo e asettico ecco la foto incriminata.
I nuovi Newton Compton a 0,99 centesimi sono la seconda tornata di un’idea bellissima, concretizzatasi tra l’altro in edizioni che sono molto meglio dei tascabili Mondadori, se non altro le frasi e le lettere stampate non si smaterializzano o non devi leggere delle righe a spirale rotolando su se stesso il collo. Sono, tra gli altri: Uno, nessuno, centomilaSherlock Holmes. Uno Studio in Rosso; Aforismi di Wilde; Una stanza tutta per sè; La MetamorfosiDr. Jekyll e Mr. HydeCuore di caneLa casa stregata di Lovecraft.
Passiamo adesso allo sport.
Calcio. Balotelli si è fatto espellere anche ieri sera. Una cosa deve fare, goal, non l’ha fatto, ma sono convinto che in Confederations Cup spaccherà (se potrà giocare). E del resto cosa ce ne faremo di un Balotelli sereno e tranquillo, sarebbe molto triste se lo vedessimo addomesticato, sarebbe come replicare la tristezza del passaggio dal Papa cattivo a quello buono: prima tutti contenti, poi tutti annoiati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...