Ma si dai spariamo sulla croce rossa: Fedez

Fedez

Sul Fatto Quotidiano è uscita un’intervista a Fedez, questa. Io non sapevo neanche chi fosse prima di leggerla, sono venuto a saperlo perché è uno dei nuovi giudici di XFactor, pensa un pò. Pensavo fosse un giocatore della Juve. Quindi mi sono informato sul rapper e sul suo passato un po’, neanche più di tanto, perché quello che mi è piaciuto di più è il suo presente.
Il nuovo disco di Fedez si chiama Pop-Hoolista, che è un titolo sbagliato perchè nessuno arriva a pensare che Fedez voleva dire che è un hooligan del pop, ma che voleva fare il gioco con la parola populista, perché anche se c’ha messo in mezzo “hool” non gliene frega niente a nessuno. Poi magari i fan dicono, solo quando gli viene spiegato il motivo del titolo, e non c’è niente di peggio di dovere spiegare un titolo per farlo capire, ooohh Fedez è un hooligan del pop, figo. Essere hooligan del pop vuol dire essere un? Teppista del pop? “Sono un hooligan del pop” è una frase che non ha senso, perché l’hooligan fa principalmente a botte e danni negli stadi e nelle città, uccide persone. Fedez uccide il pop. Boh.
A quanto pare Fedez è fiero di essere populista, come ha detto di sé anche Casaleggio. Forse il ragionamento è troppo sottile ma Fedez non capisce che il significato della parola populista è al momento molto negativo. Il significato da vocabolario non lo è, ma bisogna valutare i cambiamenti delle parole nell’uso comune. E l’ascoltatore di Fedez non ne sa manco mezza di cosa significava originariamente populista (il significato della Treccani) ma conosce quello che viene utilizzato dai politici in Tv, tutt’al più. Quindi, il significato si è trasformato nel tempo ma adesso ha assunto un’accezione negativa (quella di demagogico) di cui non si può non tenere conto. Lo stesso Fatto Quotidiano in un articolo bacchettone del 2013 diceva che i politici sono tutti ignoranti perché usano populista in modo sbagliato, senza capire che è proprio quel significato ad essere il più diffuso, anche se è etimologicamente sbagliato. Quando Fedez dice che è contento di essere populista non ha capito un cazzo, e infatti quando lo spiega io vedo nei suoi occhi la franchezza, è perso.
Poi si lancia in discorsi sulla scena, quella indie, e quella democratica, sul fatto che lui era indie e adesso non lo è, sul fatto che ha votato M5S perché sono il nuovo e barbarie varie. Non dico approfondimento, ma anche solo accenni di approfondimento zero, ed è ovvio che Scanzi, giornalista che fa l’intelligente in giro, non dica niente, accondiscenda, ci vada d’accordo insomma. Un coppia che si sapeva che sarebbe stata bella. Poi Fedez dà addosso agli italiani: è colpa nostra se abbiamo i governanti che ci ritroviamo ma soprattutto

Tanti anche i duetti, con Elisa, Noemi e J-Ax, per descrive un Paese “dove la gente non arriva a fine mese ma si preoccupa che la batteria dello iPhone arrivi a fine giornata”.

Cavolo. Prima diceva che era populista e dalla parte del popolo. Un colpo al cerchio e uno alla botte, un po’ al POTERE un po’ alla GENTE. MA poi la gente chi?
E cavolo che copertina Fedez. “La copertina è questa, ‘ticamente è un poliziotto su un pony, su un unicorno. E io vomito l’arcobaleno. Questo è il retro della copertina con un unicorno che al posto del corno ha un gelato spiaccicato sulla fronte”. Boh. Poi Fedez voleva mettere sul retro copertina una foto del Duce con Hitler – dove Hitler al posto della svastica sul braccio ha uno smile e Mussolini un tubetto di dentifricio in mano, un gelato, una tavoletta di cioccolato, non capisco – ma nessuno gli ha permesso di farlo. “Rende molto l’idea di populista” dice. Cioè, lo dici perché rende l’idea del concetto di populista che piace a te e a Casaleggio oppure perché rende l’idea di concetto di populista in senso negativo? Perché a vedere il Duce viene in mente il concetto di populista in senso negativo, che però è quello che tu non usi. C’è confusione, tu sei confuso, e sono confusi quelli che lavorano per te. La foto dissacra il potere, dici. A parte che c’abbiamo due coglioni così coi rapper italiani che dissacrano il potere e se ne vanno a Xfactor a trovare qualche perso da spremere per fare in modo che i discografici e i pubblicitari ci facciano i trilioni, ma con quella foto decidi se vuoi rendere l’idea di populista come la intendi tu, oppure no, oppure vuoi dissacrare il potere e quindi le dai un significato canzonatorio. Troppe cose insieme non vanno bene, troppo complicato per la GENTE. E chi ti ha fatto il booklet del cd e chi ti ha spiegato come spiegarlo non lo so. Pure il mainstream se lo vuoi fare va fatto bene. Ci sono errori anche nel booklet degli U2 eh, ma qui è il concetto base che manca. Pony e unicorno non sono la stessa cosa, a meno che quello nella tua copertina non sia un Mio Mini Pony. IL NUOVO DISCO DI FEDEZ C’HA UN MIO MINI PONY IN COPERTINA.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...