gnente.

idlewild Lunedì mattina mi sveglio con la botta del referendum per la Scozia indie. Sicuramente anche tra i musicisti c’è movimento, dico, Franz Ferdinand e Mogwai sono addirittura headliner di un festival per il SI, motivo per cui se fossi scozzese voterei no. (ecco cosa dicono i Maogwai). Scrivo ai gruppi scozzesi via Facebook e gli chiedo di inviarmi un’opinione sul voto, e includo ovviamente una captatio benevolentiae, discreta però, semplicemente dico a tutti che mi piace la loro musica, solo ai Teenage Fanclub dico che la loro musica mi piace molto, mento un po’ per i Mogwai, moltissimo per Frightened Rabbit. I gruppi in questione sono: Teenage Fanclub, Mogwai e Frightened Rabbit appunto, Belle and Sebastian, Idlewild, Cocteau Twins e Jesus and Mary Chain. Tutti o quasi usano la pagina Facebook con discreta regolarità, quindi boh non si sa mai magari rispondono e raccolgo un po’ di opinioni per un articolo. Dead Line: ieri, giorno precedente al referendum. Mi scuso con per essermi mosso così in ritardo ma l’idea mi è venuta adesso, invio, e inizio ad aspettare.

gnente, oggi si vota, domani avremo i risultati, nessuno mi ha risposto, gli Idlewild hanno addirittura cambiato l’immagine del profilo martedì. Neuroni è un blog piccolissimo, però almeno un VAFFANCULO, NO, CHI CAZZO SEI TU PER CHIEDERMI E SCRIVERE COSA VOTO IO, un Corri renziano dei miei stivali pizza mandolino spero che Valle d’aosta, Sicilia e Calabria proclamino l’indipendenza potevano scrivermelo. Invece no, ma quelle sono rock star con la puzza nel naso sotto sotto, guardatevene. È facile rispondere solo ai siti più grossi, che di sicuro ti daranno un ritorno in termini di visualizzazioni. Alcuni di quei gruppi sono cresciuti negli anni attraverso un circuito indipendente, dovrebbero essere sensibili anche ai blogghettini che vorrebbero parlare di loro e delle loro idee politiche che, in fondo, contribuiscono a formare gli esseri umani, e alla fine è l’essere umano che scrive e suona le canzoni. L’essere umano, dopo un po’ di tempo che fa la stessa cosa, si automatizza, si raffredda, si conforma a quello che sa che piacerà, cerca la via più facile, perde l’ispirazione e inizia a fare il mestiere per i soldi o pensa alla figa, ma sempre di essere umano si tratta, anzi è essere umano vero con i difetti che lo fanno sbagliare. Così per capire quanto è misera la nostra esistenza, che partiamo con un gran entusiasmo e un anno dopo siamo già lì che lo facciamo per campare. I Belle and Sebastian ricalcano se stessi da tempo, i Mogwai sono la band più noiosa della terra, i Jesus and Mary Chain sono morti viventi, ma comunque. Il mio amico Diego mi passò gli Idlewild con Hope is important mi pare, e lui aveva quel modo di passarti i dischi col quale a parole ammetteva la sua totale dipendenza ma ti guardava come dire vedi tu.
C’è stato un momento in cui ‘sti gruppi son stati cagati poco, o comunque sempre meno di a un certo punto, è normale, e magari se la sono pure presa, come me. Ma l’uomo dimentica il passato a volte, e nel momento in cui raggiunge una posizione diversa da quella di partenza, migliore in certi casi, assume gli atteggiamenti che all’inizio odiava e combatteva. Voglio dire, guarda la Rivoluzione Francese. Non chiedevo un trattato di politica secessionista. Magari, alcuni di loro, non hanno avuto tempo di rispondere. Magari Facebook non è il canale giusto, ma mi sembrava quello più immediato. Magari io sono uno stronzo qualsiasi. Hope is important, perl’appunto. Comunque, ‘fanculo.

messaggio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...