Lo spoileraggio che vorrei mi venisse fatto su The Strain

Striscia nera

Questa settimana io e la mia famiglia abbiamo dato una gran botta a The Strain, serie TV prodotta da Guillermo del Toro e Chuck Hogan che racconta di un serpentone che infetta le persone e gli fa venire una lingua grossa come quella di uno che ha la glossite ma si allunga come il braccio dell’inspector Gadget e succhia via la vita agli altri. Una rubrica di prossima apertura si chiamerà FARE SCHIFO, ci posterò tutte le foto che trovo della lingua. E per quanto FARE SCHIFO sia una categoria dell’horror, succede che i momenti non riusciti diventino grandi così e quando pensi a quel film o a quella fìscion di paura la prima cosa che ti viene in mente non è quello che ti ha fatto schifo o terrore ma quello che ti ha fatto ridere, come in Septic Man, che però è un film d’orrore stomacale e raggiunge l’Equilibrio tra fare schifo e fare ridere. Il limite è molto sottile e in alcuni casi deve essere superato, e in quei casi come Septic dico oh vè però è geniale eh. Altre volte in cui tutto il resto della produzione è seriosissima dico oh ma che roba dai. Penso che dipenda proprio da tutto il resto. In The Strain due cose nella prima stagione:

– THE MASTER, il mostro madre e padre di tutti quelli venuti dopo, che sembra due tortellini attaccati dal ripieno fuoriuscito; tortellini – quando al metallaro gli cade il cazzo. cadeilcazzo Tutto il resto è bellissimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...