Ravenna Nigthmare Film Festival 2013 day #6

Chimères

CHIMÈRES di Olivier Beguin (Concorso, 31 ottobre). Finalmente un film di vampiri in concorso al Festival di quest’anno, un film svizzero di vampiri. La trama: un film con un vampiro. No dai, lui diventa un vampiro dopo che in ospedale in Romania gli hanno fatto una trasfusione sbagliata. Lei lo ama a tal punto da dargli da bere il suo sangue fino a diventare grigia in volto. A quel punto lui si rende conto che sta esagerando con l’egoismo e inizia a girare di notte alla ricerca di gentaglia da mangiare. È una storia d’amore, a volte anche molto intensa, intensa in modo svizzero però, mediamente intensa. La trasformazione in vampiro consiste in vene varicose in faccia e occhi color ghiaccio, all’improvviso, per un po’, e avviene spesso davanti allo specchio, in generale un numero di volte (comprese quelle immaginate) superiore alla media consentita in un film di 80 minuti. I dialoghi li definirei minimal, freddi come la notte sulle alpi. I due attori recitano malissimo anche quando fanno a pugni e il fatto che sia un film svizzero spiega il perché potresti addormentarti anche quando lui strappa a morsi le giugulari. Non spoilero il finale perché é la parte migliore del film. Lui muore ammazzato, lei si trasforma in vampiro iniettandosi un po’ di sangue di lui conservato in frigo, lo vendica e si dissolve alla luce dell’alba.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...